Corinna Volpi

esercizi di condivisione a mano libera e senza pretese

99 Luftballons

99 Luftballons

What’s left of those 99 Luftballons (1989-2017). aka: The broken dreams of a european teenager who has now become a cynical woman disappointed by lies and hypocrisy. Remembering the fall of the Berlin wall – November 9, 1989 – when we shouted no more wars, no more walls. Is this the Europe we dreamed of?

Eventually

Eventually

Eventually everything connects – people, ideas, objects… the quality of the connections is the key to quality per se. Attributed to Charles Eames in: Georgia Bizios (1998) Architecture Reading Lists and Course Outlines. p. 494  

Senza spazio

Senza spazio

Mai uno spazio dopo la virgola. Mai. Ciao,Oliviero. “La libertà è un lusso di pochi” mi ripeteva…

La mia nuova vita in cloud

La mia nuova vita in cloud

“Scusa, quanto hai detto che dureranno i lavori?” Almeno tre mesi. “Scusa, hai detto 3 mesi?” Ho detto ALMENO tre mesi. E DOVETE portare via tutto, perché per buttare giù i tramezzi e rifare il pavimento non potete lasciare proprio niente. “Scusa, Architetto, ma io come faccio? Mi sparo adesso e tu seppellisci il mio cadavere sotto il massetto, oppure è meglio che mi dia fuoco in cortile verso giugno così non ritardate la consegna?” Per farla breve, il proprietario dell’immobile che dal 2001 è la mia sede di lavoro, mosso da compassione per il […]

Un tranquillo weekend di paura

Un tranquillo weekend di paura

Pare che all’uscita del liceo che frequenta mio nipote sia comparso un manifesto estremamente inquietante, dato il target: LEVA OBBLIGATORIA DAL 2017.

Lì studiano scienze applicate, quindi (e purtroppo) la prevalenza degli studenti è maschile.

In pratica un intero istituto è sprofondato nel panico e proprio all’uscita da scuola del sabato, quella che aspetti per un’intera settimana. Che crudeltà. (altro…)

Per il mio caro Babbo Natale

Per il mio caro Babbo Natale

Ho scoperto che la nostra mamma (scrive l’ultima di tre sorelle) ha conservato anche le più stupide lettere che le affidavamo da piccole. Domenica scorsa ci ha accolte esclamando “guardate cosa ho trovato nel fondo di un cassetto, c’è da morire dal ridere!!!” e come previsto abbiamo sghignazzato per ore come quattro galline. C’è un po’ di tutto: trattative economiche e tentativi di estorsione, confessioni, promesse di santità, rime, caricature… molte le mie lettere a Babbo Natale. Questa per esempio l’ho scritta a 7 anni: Poi è andata molto meglio di quanto sperassi, e mi […]

By Daniele Zedda • 18 February

← PREV POST

By Daniele Zedda • 18 February

NEXT POST → 34
Share on